Tutte le novità a Poggio Cavallo, dalla tenuta, l'agriturismo, il ristorante. Dalla produzione dei prodotti locali come l'olio, ai menu del ristorante, agli eventi qui da noi o nei dintorni...

Il Ristorante Poggio Cavallo aggiunge buona musica ad una cucina eccezionale. Il week end, tutti i venerdì e sabato d'autunno e inverno troverete un ospite al piano bar.


Ecco il ricchissimo menù per la festa di capodanno, cenone di San Silvestro 2020. Grande cucina, luogo ampio e d'atmosfera, musica dal vivo. Il menù di Capodanno vi porta un' incredibile proposta di mare, con abbinamenti sorprendenti.

Se decidete di festeggiare alla tenuta ecco cosa vi aspetta. Vi ricordiamo che per l'occasione potrete soggiornare qui in agriturismo negli appartamenti o nelle camere.


Cosa sta preparando lo chef per il pranzo di Natale? Quest'anno la proposta è tutta nuova e da scoprire, con notevoli specialità...

 


Una ricetta aromatica e tipicamente mediterranea, con una protagonista di orti e giardini: la salvia. Qui al poggio ne tovate enormi cespugli proprio vicino all'arco sulla piazza del borgo, a fine estate o inizio primavera la pianta è vigorosa e abbondante, le foglie sono super aromatiche e anche molto grandi. Raccogliete anche 3 o 4 fichi maturi, anche quelli qui non mancano...


I luoghi più belli, il vino più buono, la musica più grande, in Maremma.

Serate di musica imperdibili, con ospiti nazionali e internazionali. Un modo diverso per scoprire la maremma con gli occhi, con il gusto e con le orecchie. Questo è il Festival Internazionale di Scansano. Con la direzione artistica di Pietro Bonfilio.

Il Festival è un itinerario che unisce la bellezza della grande musica allo splendore della natura, il mistero dell’archeologia dei siti Etruschi, il fascino della storia dei castelli, chiese, conventi, casseri, antiche e nobili tenute, prestigiose case vinicole della Toscana e i teatri più antichi e importanti della Maremma: il Teatro Castagnoli di Scansano e il Teatro degli Industri di Grosseto.


Un bellissimo breve corto di Luca Vaccarino che è stato ospite qui alla Tenuta. A volo d'uccello tra le colline più belle, sfiorando i girasoli e le punte dei cipressi, sui tetti della villa, slanciandsi verso il bosco di Poggio al Vento, l'acquedotto, il fiume Ombrone. Si vede qui tutta la collina di Poggio Cavallo, avvolta dall'infinito manto dell'oliveto.

Con i colori saturi dell'estate, dal giallo intenso del grano appena mietuto e dei giarsoli, al verde delle vigne, dei campi di angurie e le acque del fiume.

Buona visione, a tutti gli ospiti laggiù sul prato e tutti quelli che guardano verso il cielo.


Sulle pietre della panchina di pietra, salotto all'aperto davanti alla casale padronale, abbiamo messo a raffreddare la nostra quiche di zucchine. Celebrazione dell'ortaggio più gustoso dell'orto, insieme all'aroma del basilico e pinoli. Una specialità che vogliamo condividere con voi...


Carpaccio di carciofi

In questo periodo la carciofaia di Poggio Cavallo è al massimo splendore. Poco sotto al terrazzamento erboso delle camere, 6 strisce di terra esposte a sud, al miglior sole della collina, rendono dei fiori meravigliosi.

Li abbiamo raccolti per mangiarli crudi e per conservarli sott'olio in barattolo, come ogni stagione. Ma vi confessiamo una delle ricette che preferiamo, semplice e perfetta; la prepariamo ogni anno ed è un benvenuto ai freschi aromi e profumi della primavera.


Percorsi di cucina tipica con prodotti locali a chilometro, anzi metro, zero.

Il Ristorante Poggio Cavallo si rinnova. Stiamo lavorando una nuova primavera del gusto in Maremma. Nuova gestione, nuove specialità, nuovo team, tanti ospiti ed eventi in arrivo. Alla guida di Cinzia Carcano. Appuntamento per la riapertura ufficiale Sabato 13 Giugno 2020.

Troverete un ambiente ancora più curato ed esclusivo, e "percorsi di cucina" tipica con prodotti locali a chilometro zero. Lo chiamiamo percorso perchè mangiare deve essere un'esperienza da godere con il gusto e con la vista, riconoscendo i profumi e i sapori del luogo.


Cioè dalla campagna

È un grande segnale di rinascita che annuncia anche un mutamento della domanda nel settore turistico. Dalle attrattive di massa delle grandi città costituite da musei, alberghi, intrattenimenti, alle aree rurali, agricole e naturalistiche. E' una speranza per noi e per tutta la Maremma Toscana che vive di questo. Ieri i contagi in tutta la regione erano limitati a 2 sole persone e possiamo cominciare a ripensare alla nuova stagione.

La ripartenza in Toscana è affidata a ciò che da sempre la caratterizza in tutto il mondo: la vacanza in campagna. Il valore dei borghi, delle produzioni agricole ed enologiche, delle visite in cantina e nelle vigne, le zone archeologiche, le aree naturalistiche. Ci auguriamo che possa essere l'occasione per riportare l'attenzione dei turisti su zone di grande valore spesso poco frequentate: oggi potrebbero non solo rinascere ma diventare ambite.


Pagina 1 di 12

Guida dei dintorni

Follow @Poggiocavallo on Instagram: Our latest updates...

Chiama
Guida
Contatta